LIFESTYLE
Auto da Viaggio; La Nostra Top 3 del 2013
Scritto il 2013-12-31
da Matteo Morichini
su
Come muoversi

Fonte: http://www.baistrocchi.it/

Chiudiamo il cerchio come lo avevamo aperto 12 mesi fa; con la magnifica Porsche 911 Carrera S dai riflessi dorati scelta per il viaggio inaugurale del 2013. Un anno intenso e gratificante, in cui abbiamo esplorato paesi, culture e regioni a bordo di graziose utilitarie, sontuose fuoriserie, “calienti” hatchbacks e granitici fuoristrada.  Auto molto diverse tra loro, con "architetture" tarate sul viaggio pianificato ed accuratamente selezionate in base a percorsi, strade e territori. E dopo decine di migliaia di chilometri, percorsi in tutte le condizioni possibili, ecco le tre sono le auto che ci hanno emozionato, coinvolto e colpito di più:

Fonte: Matteo Morichini

Carrera-S-Kendov-Dvorec-Spodnja-Idrija

1: Porsche 911 Carrera S Type 991 ossia la più fruibile ed elegante tra le sportive 2+2 dal 1963 ad oggi. Un trionfo di tecnica sopraffina, comfort, razionalità e tecnologia. Si, è vero, la forma non è cambiata più di tanto ed il motore è sempre al posto del bagagliaio. Ma sono proprio queste scelte atipiche che hanno costretto gli uomini della casa tedesca a 50 anni di perfezionamenti fino ad arrivare alla perfetta sintesi odierna tra prestazioni, consumi, handling e facilità d’utilizzo.

Fonte: http://media.newstreet.it/

porsche-911-50-anni_10_foto_1340_1004

Il Carrera S ci piace così tanto da averlo scelto per ben due viaggi in sei mesi – Ungheria e Slovenia nel Gennaio scorso ed i passi Svizzeri in’estate – perche secondo noi la Porsche 911 Type 991 è l’auto più perfetta in commercio.

Fonte: Matteo Morichini

La-Vanquish-Il-Viaggio

2: Aston Martin Vanquish: Inno ad estetica, classe e armonia, la Vanquish è l’alta velocità per Gentleman e auto dall' ineguagliabile eleganza. Chi l’accusa di tecnica tutt’altro che ineccepibile, del costo di quasi 300,000 euro e di consumi che lasciano di stucco, è perche non capisce l’essenza della Grand Tourer più emozionale sul mercato. La Vanquish è quasi arte; riporta ai frattali, alle modalità costruttive del Partenone, alla sezione aurea. Giochi di luci ed ombre; linee scultoree, interni classici ma non antichi ed un sound, quello del 6000 V12, semplicemente sublime. La Vanquish non si compra per scalare marcia in 13 millesimi di secondo o per radar o sistemi di sicurezza o avanguardie tecnologiche varie. La Vanquish si compra perché è quanto di più proporzionato esista nel mondo dell’automobile, perché appaga il senso estetico ed è un tributo a tutto ciò che è bellezza.

Fonte: Matteo Morichini

Un-V12-in-Val-DOrcia-650x431

Fonte: http://www.engineeringcapacity.com

All-new-range-rover-3-2

3: Range Rover: Cambiano le mode, i secoli, le scocche e le tecnologie, ma il fuoristrada (la parola Suv non ci piace molto) di riferimento è sempre lei; l’intramontabile Range Rover. L’ultima versione poi pesa quasi 500kg in meno della preceente e dentro, per lusso, comfort e finiture, non ha nulla da invidiare alla Mercedes Classe S. Con la differenza che il più iconico dei veicoli off-road prodotto dalla Land Rover, può fare una miriade di cosa che le ammiraglie berline di lusso si sognano la notte – tipo guadare fiumi, divincolarsi nel fango o affrontare pareti lastricate di ghiaccio mentre i passeggeri guardano un dvd e chi è al volante tiene sotto controllo gli ostacoli con le telecamere mentre il suono cristallino dello stereo sprigiona le note di una sinfonia di Bach. Del viaggio in Range Rover nella Foresta Nero scriveremo nel dettaglio nei prossimi mesi. Per il momento vi auguriamo un 2014 felice, sereno e pieno di grandi viaggi.