LIFESTYLE
La MotoGP verso Valencia; e che vinca lo sport
Scritto il 2015-11-05
da Matteo Morichini
su
Feeling

Fonte: http://www.yamahamotogp.com/

Tre giorni all’alba e poi, dopo polemiche, rancori, violenze fisiche e psicologiche e comunicati al vetriolo, la MotoGp eleggerà il suo campione per il Mondiale 2015; fino a Sepang uno dei più esaltanti e combattuti di sempre ma che purtroppo, si è poi trasformato in una squallida faida che non ha coinvolto non solo i piloti ma anche Dorna, FIM, tribunali, opinione pubblica, stampa ed alte cariche dei rispettivi Governi. Senza ripercorrere gli avvilenti botta e risposta del post Malesia, la speranza è sopratutto è che domenica al Ricardo Tormo si ritorni a parlare di sport.

Fonte: http://www.yamahamotogp.com

Rivedremo VR e JL con la stessa divisa l'anno prossimo?

Rivedremo VR e JL con la stessa divisa l'anno prossimo?

In attesa della gara, il primo appuntamento spartiacque - non decisivo per Valentino ma sicuramente importante -  è previsto per oggi quando il Tas si pronuncerà sulla penalizzazione inflitta a Rossi . E, sapevatelo, qualunque sia la decisione di Losanna, qualcuno storcerà il naso. Se il Tas dovesse confermare le scelte della direzione gara, Rossi partirà ultimo in griglia con un labile vantaggio di sette punti s’un Lorenzo che di certo non ha brillato per fairplay ed eleganza.

Fonte: www.yamahamotogp.com

La sfida decisiva è domenica al Circuito Ricardo Tormo di Valencia

La sfida decisiva è domenica al Circuito Ricardo Tormo di Valencia

Con Marquez e Valentino in rotta di collisione in una lotta che lo riguardava solo marginalmente, ed i rapporti tra Honda e Yamaha ai minimi termini, il pilota maiorchino ha perso una serie di buone occasioni per tacere. Dopo aver reclamato a gran voce pene più severe per il compagno di squadra, lo spagnolo ha rincarato la dose lunedì inviando documenti al Tas. La Yamaha si è prontamente dissociata dalla scelta unilaterale di “Por Fuera”, che da una decina di giorni a questa parte comunica attraverso il suo manager.

Fonte: http://www.yamahamotogp.com

473061766

Qualcosa, con la scuderia d’Iwata e sicuramente nel rapporto con il Dottore, si è rotto ed è sempre più difficile ipotizzare un 2016 con entrambi i “rider” sulla M1. Comunque la si guardi, il Mondiale 2015 è diventato per Jorge una sorta di ossessione. Il contatto tra Rossi e Marc, ha scoperchiato in Lorenzo  rancori e cattivi pensieri. Aspetto, quest’ultimo, che può giocare in favore del pesarese; psicologicamente più solido ed emotivamente stabile del rivale.

Fonte: https://www.techforgeek.it

Le sfide che vogliamo vedere in MotoGp sono dure ma pulite, con tutti i piloti che corrono solo per la vittoria

Le sfide che vogliamo vedere in MotoGp sono dure ma pulite, con tutti i piloti che corrono solo per la vittoria

La brutta storia tra Marquez e Valentino ha anche contribuito ad un esplodere di tanta idiozia ed ingiustificata cattiveria. Dai gruppi Facebook che invitano Iannone a stendere tutti, passando per quelli che vorrebbero boicottare la Honda e gli sponsor di Marc, fino ad arrivare alle visita de Le Iene a Cervera ed alle scommesse su chi butterà per terra chi a Valencia è tutto un scavare nella melma. Ce n'è abbastanza per non seguire mai più una gara di MotoGp ma dopo così tanti veleni, il desiderio comune è che il Gran Premio di Valencia riappacifichi gli appassionati con quello che è uno degli sport più belli del mondo.