LIFESTYLE
Tre fortezze di charme con vista mare per fuggire dall'afa
Scritto il 2015-07-16
da Matteo Morichini
su
Dove dormire

Fonte: Matteo Morichini

Il così chiamato Caronte è in arrivo ed i troppi siti dedicati al meteo - sempre più sensazionalisti, allarmisti e insopportabili - non vedono l'ora che l'ennesima ondata di caldo implacabile s'impossessi della penisola per fare incetta di click. Chi invece ha ben poco da gioire per le temperature luciferine previste, può trovare conforto prenotando subito una di queste tre fortezze - che sono a tutti gli effetti dimore storiche - avvolte dalla brezza marina e con vista del Mediterraneo.

Fonte: Masseria Montenapoleone

Una suite della Masseria Montenapoleone

Una suite della Masseria Montenapoleone

1: Il Guardian ha appena eletto la Puglia come regione più bella del mondo e tra le tante residenze di charme della Valle d'Itria, la Masseria Montenapoleone a Pezze di Greco è una delle più eleganti e scenografiche. Costruita nel 1600 s'un antico insediamento rupestre e tornata all'originale splendore dopo un accurato restauro, la Masseria fortificata vanta una corte interna, un magnifico giardino di ulivi, fichi e agrumi, prodotti del territorio ed una monumentale piscina. Come da titolo, il mare Adriatico è visibile da ogni angolo e finestra delle confortevoli camere e suite; ognuna diversa dall'altra ed arredate con mobili costruiti a mano.

Fonte: Emanuele Macaluso

La F Type S alla Torre di Talamonaccio

La F Type S alla Torre di Talamonaccio

2: Utilizzata più volte da OnTheRoad per i servizi fotografici (vedere foto sopra) di alcune fuoriserie, la Torre di Talamonaccio è un sogno ad occhi aperti ed uno dei posti dove soggiornare almeno una volta nella vita. Costruita s'un promontorio a picco sul Tirreno, la struttura fortificata del XIII secolo - circondata da agavi e macchia mediterranea - ha una discesa a mare privata ed osserva l'Isola del Giglio, Talamone, l'Argentario e il tramonto.

Fonte: http://torreditalamonaccio.tumblr.com/

Il salotto della Torre accanto alla terrazza

Il salotto della Torre accanto alla terrazza

Fonte: http://ontheroad.comunicablog.it/

Una stanza della Torre

Una stanza della Torre

E anche quando il caldo colpisce duro, il refrigerio è garantito dalla brezza marina e dalla pietra che mantiene le quattro raffinate camere fresche d'estate e calde (più o meno) d'inverno. Tutta la torre può essere affittata a settimana.

Fonte: http://www.ilmangiaweb.it/

Vista aerea del Fortino Napoleonico a Portonovo

Vista aerea del Fortino Napoleonico a Portonovo

3: Per rimanere in tema con l'ultimo servizio pubblicato sul Parco del Conero e la sua riviera, il posto giusto dove dormire nella baia di Portonovo è il Fortino Napoleonico con la tipica forma perimetrale a lanterna; innalzato come fortezza nel 1810 dal ViceRè d'Italia Eugenio de Beauhamais e adagiato sulla famosa spiaggia di ciottoli bianchi, il Fortino è anche uno dei gioielli artistici della baia insieme ai suggestivi scogli conosciuti come "le due sorelle" e la Chiesa Romanica di Santa Maria.

Con le sue spiagge stupende, il fascino storico, la gastronomia tipica e le pittoresche calette di sabbia, l'Isola d'Elba rappresenta non solo il più grande arcipelago della Toscana (e il terzo più grande di tutta l'Italia), ma anche quello più vivo. Con i suoi otto comuni, rientra nel Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. Il suo passato la vede protagonista di lotte e difese, ma non ha mai perso la sua identità. Motivo per cui, nell'attualità, rappresenta la scelta più quotata da migliaia di turisti, soprattutto in estate. Le caratteristiche più salienti dell'Isola d'Elba Spiccano le sue spiagge su tutto. Sarà per via dell'acqua così cristallina e della sabbia così fine e dorata da sembrare finta, ma qui la costa ha davvero una marcia in più. Non manca la possibilità di effettuare meravigliose escursioni all'aria aperta, così come non mancano itinerari segnalati da dove poter ammirare la natura e gli scorci panoramici più belli. Da non sottovalutare anche la cultura: moltissimi i musei che, al loro interno, conservano soprattutto minerali preziosi per l'isola come per esempio il ferro, materiale che da sempre la caratterizza e per cui sono state scritte diverse citazioni da illustri personaggi del mondo letterario (Gaio Plinio, Ecateo di Mileto etc). Tra gli sport turistici più quotati, vi sono oltre a quelli subacquei più specifici, anche quelli più flessibili e accessibili a tutti, come per esempio il trekking o il ciclismo. Come raggiungere l'Isola d'Elba Raggiungibile in moltissimi modi anche se per via mare si assiste ad uno spettacolo unico. In particolare il modo più quotato è partendo dal Porto di Piombino, sia in aliscafo che in traghetto. Nell'itinerario che prevede 140 km circa di costa, si possono ammirare scogli imponenti, piccole calette di sabbia e ciottoli, per non farsi mancare niente qui vi è la possibilità di scelta per tutti i gusti in quanto a spiagge e possibilità di balneazione. Per tutti questi motivi che contribuiscono a rendere speciale l'Isola d'Elba (ricordata da molti nell'immaginario anche per l'esilio di Napoleone Bonaparte che avvenne qui), questa località rappresenta una delle mete più scelte dal turismo.    

Viaggi - Comunicablog

La Puglia in ogni immaginario in cui viene descritta, si associa sempre alle spiagge. In realtà questa terra ha aiutato moltissimi poeti e cantautori a trovare nel suo fascino moltissima ispirazione. Così come tutta la regione ha sempre rappresentato il luogo preferito D'Annunziano, Polignano a Mare è sempre stato il posto più frequentato da Modugno nonché il suo luogo natìo. Il cantautore, infatti, quando scrisse "Nel Blu dipinto di blu" si ispirò proprio alla sua città natale. Il suo nome è stato dato al lungomare da cui è possibile accedere a moltissimi lidi, ecco perché il binomio spiagge & poesia, rendono Polignano a Mare una meta decisamente speciale. Le spiagge di Polignano a Mare Ci sono luoghi in Italia le cui spiagge non possono che essere un vanto, ma poche spiccano per eccellenza anche dei servizi proposti. Qui, con un vero trionfo di bandiere blu ogni anno, a Polignano a Mare sanno cosa vuol dire eccellenza. Le insenature rendono i lidi piccoli e compatti, con sabbia pulita e un'acqua limpida a dir poco stupenda. Molto conosciuta in questo senso la "Cala Paura" poiché si trova nella zona iniziale della costa. Meritevole anche la spiaggia di S.Giovanni per chi cerca un po' di relax e privacy dal turismo di massa (sconsigliata per chi ha i bimbi in quanto non attrezzata) e infine il Porto Contessa, perfetto invece per i più piccini e per le famiglie, in quanto l'area di ristoro oltre a quella balneare ha dei servizi impeccabili. L'anima folkloristica di Polignano a Mare Poiché la località vive essenzialmente di turismo estivo, vi sono moltissime manifestazioni folkloristiche soprattutto d'estate, che vale la pena conoscere. La festa della birra di giugno entusiasma moltissimo i ristoratori e i più appassionati del luppolo, ma non manca anche la parte culturale oltre a quella gastronomica come il festival letterario di luglio per esempio, intitolato "Il Libro Possibile" o ancora la sagra del pesce di agosto, vero must della città che raccoglie ogni anno moltissimi visitatori, paesani compresi. Infine, un vero tocco di classe spetta alla meravigliosa grotta che si affaccia sul mare: qui è possibile cenare in modo romantico e a lume di candela, in una location da favola.

Viaggi - Comunicablog