LIFESTYLE
Collezione di scatti dalle monumentali spiagge di Cape Cod
Scritto il 2015-06-08
da Matteo Morichini
su
Cosa fare

Fonte: Jamie Plummer

Foche e squali bianchi; dune e venti del nord, distese dorate ed orizzonti contesi tra cielo e Atlantico. Non fate caso al plumbeo- che può rendere il tutto ancora più speciale - perche tra le numerose e sconfinate spiagge della penisola di Cape Cod, due sono davvero imperdibili sia per panorami che per atmosfera. La prima e forse la più famosa è Chatham; ritrovo dell'aristocrazia del Massachusetts - cortesia del magnifico hotel Chatham Bars Inn  - e lunga distesa di sabbia dove passeggiare al suono delle maree.

Fonte: Jamie Plummer

Foche in relax a Chtaham Beach

Foche in relax a Chtaham Beach

Maree che a seconda dell'orario e  delle fasi lunari offrono rifugio a centinaia di foche, ben felici di crogiolarsi sugli estemporanei banchi di sabbia che emergono come visioni a centinaia di metri dalla riva garantendo una preziosa forma di protezione da predatori per nulla docili e sempre affamati.

Fonte: Jamie Plummer

Il cartello avverte della presenza di Squali bianchi

Il cartello avverte della presenza di Squali bianchi

Le foto di questo articolo sono state scattate a primavera quando a Cape Cod fa ancora molto freddo, il tempo cambia in fretta, le nuvole si susseguono incessanti e passeggiare in spiaggia al mattino - mentre le folate artiche ti prendono allegramente a schiaffi - è un'esperienza scenografica e rinvigorente. L'alta stagione a Cape Cod è sopratutto d'estate - precisamente a Luglio ed Agosto - quando l'acqua diventa un pelino meno gelida e il vento meno perentorio.

Fonte: Jamie Plummer

Salvataggio? No, cavatela da solo

Salvataggio? No, cavatela da solo

Tuttavia, specie per chi è abituato all'inimitabile Mediterraneo dei mesi estivi (ma anche primaverili e autunnali), va detto che a prescindere dal meteo e delle temperature, le spiagge del Cape e del Massachusetts in generale invitano ad attività più introspettive rispetto a nuotate, giochi da bagnasciuga e snorkeling.

Fonte: Jamie Plummer

Una ragazza passeggia nella vastità di Chatham Beach

Una ragazza passeggia nella vastità di Chatham Beach

Marconi Beach, che come Chatham è parte dell'area marina protetta del National Seashore, è un luogo desolato e remoto e fuori dal mondo, dove perdersi in riflessioni e nell'infinito, e dove osservare la potenza della natura ascoltando i suoni di monumentali onde nate dall'altra parte della luna.

Fonte: Jamie Plummer

Marconi Beach

Marconi Beach

Se Scott Fitzgerald avesse avuto affinità elettive con Cape Cod invece di New York e Long Island, probabilmente il Grande Gatsby avrebbe scelto Chatham Bars Inn per i suoi "party". Questa è infatti la frase che trovate sul sito dell'hotel ed è la stessa identica cosa che mi è passata per la testa non appena entrato nella sontuosa hall con arredi di sopraffina eleganza ed enormi vetrate affacciate sull'Oceano e banchi di sabbia (i bars appunto) di Chatham Beach. Considerato uno dei Leading Hotels of the World più belli e affascinanti d'America, Chatham Bars Inn è - per ciò che concerne lusso, servizi, posizione e arredi - l'indirizzo più scenografico e ambito della penisola di Cape Cod. Non a caso, in'estate, la struttura è completamente prenotata dall'aristocrazia del Massachusetts, del Maine, di Rhode Island e di NYC. Se cercate il fascino e la vera essenza del New England, Chatham Bars Inn è una tappa obbligata. Costruito nel 1914 come riserva di caccia per i bostoniani più facoltosi, Chatham è stato uno dei primi alberghi degli Stati Uniti ad offrire ai clienti luce elettrica, telefono e riscaldamento a vapore. Nel corso dei decenni, la tradizione legata ad un'ospitalità dai contenuti impeccabili e regali, è proseguita con la costruzione di un campo da golf a nove buche e splendidi cottage dislocati lungo la spiaggia fino alla recente ristrutturazione da 100 milioni di dollari, che ha consacrato Chatham Bars Inn come uno dei migliori resorts del mondo. Il consiglio di OnTheRoad è di soggiornarvi a metà primavera o nei primi mesi dell'autunno; quando i prezzi sono più accessibili, l'atmosfera è ugualmente chic ed affascinante, ma intorno a voi tutto sarà più quieto e rilassato. Per dormire, le stanze appena rinnovate all'interno della struttura principale sono confortevoli e splendidamente rifinite, ma se avete la possibilità prenotate uno dei cottage - il più fantastico è probabilmente Day Break - dove ci si sveglia al suono delle maree ed al cospetto di un'Atlantico maestoso e scintillante, con i banchi di sabbia che emergono come una visione dalle acque.

Viaggi - Ontheroad

Larga circa sei chilometri, lunga venti e con centoventi chilometri di spiagge incontaminate, l’isola di Nantucket – puntino circolare nell’Oceano Atlantico a poco più di un ora di aliscafo da Hyannis Port e raggiungibile con HyLine-Cruises – è un tappa immancabile per chiunque visiti il Massachusetts. Creata dall’estinzione di un ghiacciaio milioni di anni fa e scoperta dagli indiani pellerossa, Nantucket – che nella lingua dei nativi americani significa la distante terra nel mare -  si ritaglia un posto nella mappe nel diciannovesimo secolo a causa di una delle attività più tristi e selvagge perpetrate dagli esseri umani; la caccia alle balene, descritta anche da Melville nel suo romanzo Moby Dick, dove il Capitano Achab salpò proprio dal porto di Nantucket alla ricerca del capodoglio che speronò la nave Essex. Ma se il capolavoro di Melville è un tributo alla potenza e la bellezza della natura, ciò che accadde nelle gelide acque intorno a Nantucket non è altro che la storia di un barbaro, indiscriminato sterminio di cetacei. Mammiferi maestosi e di struggente bellezza che trafitti incessantemente dalle letali fiocine di 88 baleniere sparirono – e non solo intorno alla "signora in grigio" ma in un raggio di migliaia di miglia -  intorno al 1850. E da lì in avanti, la piccola e remota Nantucket – che prima aveva lucrato sul commercio di tutto ciò che era balena (si dice anche che le donne, sole per molti mesi dato che i mariti/marinai passavano anni e anni in mare, oltre a trovare sfogo con i giovani agricoltori vendevano l’olio di balena ai mercanti inglesi in cambio di oppio) e popolata da 10,000 persone (in Massachusetts solo Salem e Boston erano più abitate nel 1850 ndr) diventò  povera e dimenticata fino all'avvento del turismo; ma questa è un'altra storia che OntheRoad vi racconterà nel prossimo post. Nel frattempo, cliccate sul sito del Nantucket Island Chamber of Commerce per trovare maggiori informazioni su quando e come visitare l'isola?  

Viaggi - Ontheroad

Come tutta l'America, anche la piccola penisola di Cape Cod è piuttosto sconfinata e dunque questa breve guida potrebbe aiutarvi ad individuare - senza dimenticarsi di consultare il sito Massvacations.it -  le tappe giuste per godersi la gastronomia locale, la natura e le tradizioni di uno dei territori più chic ed eleganti non solo del Massachusetts, ma di tutti gli Stati Uniti. 1: Sandwich - Non un panino ma il più antico villaggio del Cape. Fondato 375 anni fa, Sandwich è famoso per i suoi edifici in perfetto stile New England e per un lungo pontile (il Boardwalk) che taglia a metà il "bog" - in uno scenario unico e molto metafisico- fino ad arrivare all'Oceano Atlantico. A Sandwich c'è anche un interessantissimo posto dove dormire; si chiama  Belfrys Inn, ed è un'elegante locanda suddivisa in tre ambienti;  l'evocativa chiesa d'inizio 900, la graziosa villa conosciuta come Painted Lady e infine il Village Inn. Consigliatissimo. 2: Chatham e Marconi Beach -  Due spiagge di struggente e nostalgica bellezza nel cuore della National Seashore - l'area marina protetta istituita da John F. Kennedy nel 1961. Distese interminabili di sabbia e dune scolpite dai gelidi venti del nord. Paesaggi assoluti, unici e evocativi, dove camminare per ore ed ore al suono delle maree. La spiaggia di Chatham in particolare, con i  banchi di sabbia che diventano rifugio per migliaia di foche ed il faro della guardia costiera che osserva gli orizzonti infiniti, è la quintessenza del Cape e scoprirla a piedi di prima mattina è il modo migliore per iniziare la giornata. 3: Sir Crickets Fish&Chips - Dopo la passeggiata avrete fame e la pausa pranzo più gustosa del Cape è un piccolo take away - frequentato prevalentemente da pescatori e locali - nel piccolo paese di Orleans. Poche sedute, cucina espressa e prodotti ittici freschissimi. Il Lobster Roll (il celebre panino con la coda di aragosta, squisita specialità del Massachusetts) è clamorosamente buono, e così per il merluzzo fritto con patatine e le torte di granchio. Imperdibile. 4: La Dinastia dei Kennedy - L'ascesa al potere, il matrimonio con Jacqueline, la Baia dei Porci, il Muro di Berlino, la Crisi Missilistica Cubana ma anche scampoli e frammenti di vita tra Hyannis, Boston e Cape Cod.  Per gli amanti della storia del XX secolo, la graziosa cittadina di Hyannis Port dove ha sede il Museo dedicato a John Fitzgerald Kennedy, è una tappa imperdibile. Anche perchè da qui parte l'aliscafo verso una delle isole più affascinanti del mondo; Nantucket, che OnTheRoad vi racconterà a breve su queste pagine

Viaggi - Ontheroad