LIFESTYLE
Due straordinari siti megalitici da vedere in'Irlanda
Scritto il 2015-02-09
da Matteo Morichini
su
Feeling

Fonte: Jamie Plummer

Cloinmacnoise è un sito megalitico fondato nel 545 D.C  sulle sponde del fiume Shannon. Siamo a circa metà strada tra Dublino e la costa orientale e questo luogo sospeso nel tempo - in bilico  tra l'esoterico e lo spirituale - riporta agli albori dello spirito gaelico. Qui, tra cieli plumbei, brughiere, acque serpeggianti ed un vento che prende a schiaffi, troverete alcune delle croci celtiche - che spuntano dai prati verdi come monoliti tra torri, monasteri in rovina e corvi in volo - più antiche del paese. Camminare tra le rovine di Clonmacnoise è un’esperienza memorabile e una delle tappe da non perdere per chiunque visiti l'Irlanda.

Fonte: Matteo Morichini

Cloinmacnoise e il fiume Shannon

Cloinmacnoise e il fiume Shannon

Fonte: Jamie Plummer

Una delle croci gaeliche più antiche d'Irlanda

Una delle croci gaeliche più antiche d'Irlanda

Un altro luogo piuttosto straordinario - per paesaggi e reperti archeologici - è il Burren. Una sconfinata distesa di rocce calcaree che spuntano come una visione tra prati e colline creando nette linee di demarcazione nel territorio. All'apice del Burren c'è il Dolmen di Poulnabrone (costruito nel 3500 A.C.) ed a pochi chilometri si possono ammirare importanti reperti preistorici all’interno delle Grotte di Aillwee.

Fonte: Jamie Plummer

Il Dolmen di Boulnabrone risale al 3500 AC

Il Dolmen di Boulnabrone risale al 3500 AC

Fonte: Jamie Plummer

I paesaggi del Burren ricordano la superficie lunare

I paesaggi del Burren ricordano la superficie lunare