LIFESTYLE
Agriorodo Guesthouse e la primordiale bellezza di Samaria
Scritto il 2014-06-10
da Matteo Morichini
su
Dove dormire

Fonte: Matteo Morichini

La bellezza della solitudine, quando le spiagge sul Mar Libico esplodono di turisti con temperature che sfondano i quaranta gradi, è una guesthouse a 1200 metri di altezza di nome Agriorodo. Siamo sempre nell'altipiano di Omalos e sempre circondati dalle Montagne Bianche e questa piccola struttura da cinque appartamenti completa di tutti i comfort, è il punto di partenza ideale per scoprire la gola di Samaria, che con i suoi 14 chilometri di lunghezza ed i suoi paesaggi primordiali, è considerata da molti la gola più bella d'Europa.

Fonte: Matteo Morichini

Vista durante il trekking lungo la Gola di Samaria

Vista durante il trekking lungo la Gola di Samaria

Agriorodo è  economico, comodo e curato. Gli appartamenti sono moderni e funzionali, con un patio dove guardare le stelle , un bel salotto dove rilassarsi con tanto di camino, sala da pranzo e divani e camere che più silenziose non si potrebbe con letti dove si dorme alla grande. Per prenotazioni digitate Agriorodo Omalos nel sito Booking.

Fonte: Matteo Morichini

Il salotto dell Hotel Agriorodo

Il salotto dell Hotel Agriorodo

Il che è un bene, perchè Omalos e dintorni sono la metà ideale per il viaggiatore che arriva a Creta ed antepone trekking, escursioni ed aria d'altura alla tintarella. Attività che rendono stanchi e felici e quindi, a fine giornata, con le gambe intorpidite dall'acido lattico e magari dopo una bella cena da Xyloskalo, non c'è nulla di meglio che un'appartamento accogliente dove riposarsi in vista delle attività giorno successivo.

Fonte: Matteo Morichini

Dintorni della Gola di Samaria

Dintorni della Gola di Samaria

E la prima escursione da fare è decisamente il trekking lungo la gola di Samaria. Portate con voi acqua, scarpe alte e una riserva di carboidrati. Il cammino è al centro delle gola, che diventa progressivamente più stretta man mano che ci si avvicina al mare. Lungo il percorso, con boschi e montagne ai lati ed un sentiero dissestato che pare interminabile davanti, s'incontrano ruscelli, piscine naturali, piccole case del 1500, la capra autoctona di Samaria ed una miriade di piccoli templi costruiti con i sassi di Samaria dai viaggiatori. Ed aggiungere il proprio è decisamente un must!!! 

Fonte: Matteo Morichini

Uno degli incontri lungo il cammino nella gola di Samaria

Uno degli incontri lungo il cammino nella gola di Samaria

Fonte: Matteo Morichini

Sassi e fantasia; il ricordo dei viaggiatori di Samaria

Sassi e fantasia; il ricordo dei viaggiatori di Samaria