LIFESTYLE
Un San Valentino fuori dagli schemi
Scritto il 2014-02-03
da Matteo Morichini
su
Cosa non fare

Fonte: http://www.dormstormer.com/

Il San Valentino dei giorni nostri è una festa fessa, stucchevole ed abilmente sfruttata per appioppare agli "innamorati"  mielosissimi pacchetti a prezzi maggiorati. Poche cose sono peggiori di una cena con la vostra dolce metà circondati esclusivamente da altre coppiette che tentano di celebrare l'idillio tra candele, sorrisini semplici dei camerieri e pietanze ispirate a cupido vendute come potenti afrodisiaci. In più l'amore non deve essere certo celebrato a comando.

Dunque, se volete fuggire a questo bieco carrozzone commerciale e magari conoscere i cenni storici di una tradizione iniziata con i frati benedettini, primi custodi della basilica dedicata al santo di Terni - San Valentino appunto - la soluzione potrebbe essere un weekend in Umbria tra cultura, tradizione e sapori della regione.

Fonte: http://www.leterrediporeta.it/

Borgo Marmotta

La sera del 14 Febbraio trascorretela per le strade di Terni, che sin dal XVII secolo,anno in cui fu ritrovato il Sacro Corpo sotto l'altare della Basilica, organizza un grande party in onore del suo patrono. Il 14 Febbraio invece del classi co ristorante buttatevi sullo street-food del paese in festa mentre la sera successiva vi consigliamo una bella cena al "Tempio del Gusto" nella meravigliosa Spoleto.

Per dormire invece la nostra prima scelta è l'eccezionale Borgo della Marmotta poco distante dalle Fonti del Clitunno  http://www.leterrediporeta.it/it/ oppure Palazzo Leti. Luoghi belli sempre, ricchi di fascino e memorie storiche, proprio come la basilica di Terni dov'è iniziata la tradizione e dove San Valentino può essere celebrato come merita; tra storia e spiritualità.

Fonte: http://upload.wikimedia.org/

Leonhard_Beck_-_Heiliger_Valentin_(Veste_Coburg)