LIFESTYLE
L'arroganza dell'Osteria Antico Calice di Venezia
Scritto il 2013-11-18
da Matteo Morichini
su
Cosa non fare

Fonte: http://www.nbmodena.it/

Il primo ingrediente di ogni buon ristorante è il rispetto per i clienti. Cosa che non accade all'Osteria Antico Calice di Venezia . O quantomeno cosa che non è accaduta per noi e altre decine di potenziali commensali abbandonati a se stessi mentre attendevano invano un tavolino. Episodio, scopriamo, andato in scena di sovente nel sopracitato locale e qualcosa di piuttosto inaccettabile quando il tavolo viene prenotato, per giunta con largo anticipo.

La prenotazione era fissata per le 21:30 ed ovviamente arriviamo affamati pronti per mangiare a quattro palmenti, ma una volta aperta la porta è subito chiaro che qualcosa non va.  L'antipasto è un farsi largo nella disordinata bolgia di facce frustrate, il primo è scoprire che il nostro tavolo non è pronto, il secondo è che nessuno dei camerieri trafelati ha un'idea di quando lo sarà, ed il dolce è un esaustivo quanto eloquente "per quanto vorrei non è che posso mandare via chi sta mangiando". A quel punto la risposta più ovvia sarebbe stata "perchè mai vorrebbe mandar via chi sta mangiando?", seguito da un "non deve mandare via nessuno" per concludere con l'ovvio: "assicuratevi che una volta accettata la prenotazione ci sia il tavolino, oppure evitate di prenderle e uno fa la fila sereno. Basta saperlo". Ma vista l'antifona sarebbe stato tutto fiato sprecato. Meglio andar via,  non tornare mai più e sconsigliarlo a quante più persone possibile.

Anche perchè il Calice una volta era la Botte e la Botte era un grazioso ed intimo locale contraddistinto da una servizio cortese e ottimi piatti della tradizione veneziana. Il l'Antico Calice invece ha molti più coperti e un'atmosfera dimenticabile. E' chiassoso e confusionario con arredi privi di charme e parecchia tensione nell'aria. Sicuramente si mangia bene, altrimenti non ci sarebbe ressa. Peccato però per la scortesia, la totale mancanza di rispetto e l'approssimazione dello staff che rovinano quanto di buono viene preparato in cucina.