LIFESTYLE
Guida a Sifnos; Spiagge, Taverne, Alloggi di Charme (2a parte)
Scritto il 2013-08-05
da Matteo Morichini
su
Cosa fare

Fonte: Matteo Morichini

Dove Mangiare: Sifnos è piena zeppa di taverne, ristoranti, gyros e fornai, ma pochi meritano una sosta. La lista è in ordine di bontà: Margarita nella piazzetta di Artemonas ha una cucina di prodotti esclusivamente locali e si mangia alla grandissima in una bella veranda protetta dagli alberi; ordinate la loro zuppa di ceci (revithia), la purea di fave gialle, la kapero salada, e qualunque secondo vi propongono. È tutto davvero squisito, sano e genuino. Sempre ad Artemonas, nella strada d’accesso, c’è Lebessis. Proposte solide, grande qualità e poca folla. La terza scelta è l’altro Lebessis (gestione diversa) nella spiaggia di Chryssopigi. I tavoli sfiorano il mare, ed un tempo questa taverna con vista acque turchesi era il riferimento gastronomico di Sifnos. Oggi manca un po’ di qualità e attenzione, ma il mangiare è comunque buono. Cosa che non si può assolutamente dire per buona parte dei ristoranti ad Apollonia; molto turistici e troppo cari.

Fonte: Matteo Morichini

revithia

Spiagge: Nota dolente. Nonostante il mare delle Cicladi sia sempre e comunque pulito, frizzante, trasparente e goduriosissimo, le spiagge di Sifnos non possono competere con quelle di Milos, Mykonos, Andros etc etc. La più bella è Chryssopigi, dove una breve escursione nella chiesa sul promontorio è d’obbligo. Un tempo c’era Platis Yalos, ma le mareggiate hanno ridotto la spiaggia a poco più di una fessura.

Fonte: 2.bp.blogspot.com

Yalos

Vathi è piacevole ma non particolarmente ridente mentre la spiaggia di Kamares è piena di famiglie con bambini urlanti e merita una visita solo per vedere il tramonto. Un posto davvero bello dove fare il bagno è la chiesa dei Sette Martiri sotto Kastro. Ci si arriva percorrendo una lunga serie di scalini e si prende il sole sulle rocce circondate da un mare fresco e blu. La cosa migliore è che in questi scogli con vista Anti-Paros, anche ad Agosto non avrete intorno fiumane di gente. Ricordate di portare con voi acqua, cibo, protezione, pinne e maschera.

Fonte: http://api.ning.com/

sette martiri

Fonte: Kamaroti Suites

Kamaroti by night

Dove Dormire: Le location migliori sono Poulati, Artemonas e Chryssopigi in quanto Kamares non ha fascino e Apollonia è troppo “mondana” e incasinata. L’isola ha pensioni ed alberghi per tutte le tasche con prezzi che variano dai 40 ai 350 euro per notte per una doppia. Sifnos è stata per anni (e lo è ancora) metà degli ateniesi più facoltosi, e quindi per chi preferisce il “feeling” casa, c’è anche la possibilità di affittare bellissime ville. Parlando di Hotel o Relais e affini, la struttura più suggestiva è Kamaroti Suites a Poulati http://www.kamaroti.com/. La gestisce un simpatico ragazzo spagnolo e la proprietà con vista Kastro è circondata di ulivi, lavanda e la vegetazione tipica della macchia mediterranea

Fonte: Windmill Bella Vista

WINDMILL BELLA VISTA

WindMill Bella Vista è invece un albergo ricavato dai tipici mulini cicladici e come da nome gode di un gran panorama. Verina Suites a Chryssopigi è elegante e raffinato ma altrettanto non si può dire della gestione. Il bonus è quello di essere vicino alla spiaggia ma per muoversi occorre un mezzo proprio. Date un’occhiata anche all’Hotel Petali ed all’Hotel Alexandros sopra Platis Yalos. Noi adesso andiamo a scoprire Milos, l'isola della Venere, s’una Citroen 2 Cavalli del 1968.